L’Economia circolare

L’Economia Circolare corrisponde ad un sistema economico basato su modelli di business che sostituiscono il concetto di “fine vita” attraverso la riduzione, il mantenimento, la rigenerazione e il recupero dei materiali in produzione, distribuzione e consumo.

I livelli in cui si attua tale cambiamento sono micro, meso e macro, con l’obiettivo di garantire qualità ambientale, prosperità economica e uguaglianza sociale. Per mettere in atto tale cambiamento si riconosce al designer la figura di catalizzatore d’impatto per l’attuazione di tali obiettivi.

I designer che si occupano di Economia Circolare sono chiamati a progettare secondo una profonda comprensione dell’interconnessione dei sistemi sociali, economici e naturali e a concepire soluzioni capaci di essere reintegrate nel sistema produttivo e continuare a far parte del sistema tecnico in modo infinito.

Il modello dell’economia circolare ha radici profonde e prende spunto dai meccanismi degli esseri viventi poi elaborati negli anni ’70 dalle teorie dell’ecologia industriale. La sua attuale formulazione è stata definita nel 2010 dalla Ellen MacArthur Foundation.

Lo schema dell’Economia Circolare secondo il modello della Ellen MacArthur Foundation.

Il tema dell’Economia circolare e, ancor più, della produzione e consumo responsabili fanno parte anche dei Sustainable Development Goals delle Nazioni Unite, in particolare del Goal 12.

I 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibile proposti dalle Nazioni Unite.
Il master in Design per l’economia circolare

Gli studenti del master in Design per l’economia circolare dell’Università Iuav di Venezia sono chiamati ad applicare tale comprensione, esplorando anche campi a loro sconosciuti per ampliare modelli e strategie utilizzate in altri ambiti.

Questo master, il primo del suo genere in Italia, desidera innestare nei partecipanti, in Italia e in particolare nel Triveneto, una nuova visione circolare, per riprogettare il sistema dentro il quale funzioni la nostra società, le nostre imprese e le persone, dando luogo a uno straordinario cambiamento. Fornirà connessioni, visioni, metodologie e innumerevoli attività pratiche per creare un impatto nella progettazione, cambiamento e per ispirare gli altri.

Obiettivi del master

Impatto nella progettazione:  cambiare modello di riferimento progettuale significa rimettere in ballo le proprie capacità. Quindi, il primo obiettivo del master è quello di far capire il senso di perché si fa impresa. In questo modo sarà possibile ripensare le modalità di funzionamento del passato nella struttura dell’Economia Circolare per fronteggiare le odierne sfide in nome del futuro.

Impatto nell’ispirare gli altri: offrire spunti e riflessioni aperte agli altri è fondamentale per la cultura del cambiamento. Il master ha come obiettivo anche quello di formare persone che valga la pena emulare e che riescano a trasmettere il messaggio che il miglioramento futuro è possibile.