Dal 25 al 29 giugno 2018 si è svolto a Venezia, ai Magazzini Ligabue, il workshop Verso il 2050: design di prodotti circolari, condotto da Alessio Franconi.

Il workshop ha visto la partecipazione di 36 studenti del corso di laurea in Disegno industriale e multimedia dell’Università Iuav di Venezia.

Gli studenti sono stati divisi in cinque gruppi e ad ogni gruppo è stata introdotta una sfida progettuale riguardante le tematiche di una progettazione circolare (dove i prodotti e i servizi sono progettati per disaccoppiare crescita economica e uso dei materiali primi) con uno sguardo verso il 2050.

Il minilab ha utilizzato il metodo Sprint di Google per risolvere tali sfide. Lo Sprint è un processo di cinque giorni per rispondere alle domande di business attraverso la progettazione, la prototipazione e il test d’idee con i “clienti”.

In cinque giorni i gruppi hanno creato soluzioni promettenti, scelto il miglior concetto da sviluppare e costruito un prototipo circolare realistico. Hanno lavorato negli ambiti dei piccoli elettrodomestici, delle calzature, dei giochi, dell’arredo ufficio, dell’alimentazione studiando metodi di produzione e consumo innovativi e responsabili.

Questo test ha reso l’intero sprint utile sia per gli studenti (per imparare metodologie e concetti sostenibili nuovi) sia per noi, per verificare e  modificare il nostro modo di lavorare sulle nuove metodologie per l’economia circolare che saranno utilizzate nel master in circular design.

Grazie a tutti per questa ottima occasione!